Stefano Tenconi

Istruzione

Frequenta il triennio di studi teatrali conseguendo il diploma presso la “Scuola del Teatro del Popolo” Fondazione Culturale 1860 Gallarate Città; direzione organizzativa di Adriano Gallina, direzione artistica di Sara Mignolli.
Studia al “Garden Rose Theatre” di Londra con gli attori della compagnia del “Globe Theatre”.
Biomeccanica Teatrale con Nicolaj Karpov.
Studia e lavora con Mamadou Dioume.
Presso lo Spaziomimesis a Milano sotto la direzione artistica di Rossana Rossena, ottiene attestati M.I.U.R. de “il Corpo Comico” “Io Clown” “Mimo” (studio degli elementi base del mimo, l’arte di fare esprimere le maschere e il clown) e “il Colore della Parola”.
Frequenta seminari intensivi diretti da Gaddo Bagnoli e la compagnia delle “Scimmie Nude”.

La sua formazione da danzatore inizia con Eugenio De Mello e Roberto Lou nella danzacontact; di Danza Butoh con Marcella Fanzaga e prosegue nella danza contemporanea e teatrodanza con Marcella Fanzaga, Angela Belmondo e con Vincent Cacialano e Alan Mc Dermott (presso il Centro Internazionale di Movimento e Danza di Milano, Dance Accademy of Amsterdam, Dance and Ballet Accademy of London).

Finalista e vincitore della “menzione speciale” al concorso “Interpretando…” edizione 2009.

Lavora e collabora a RegulacontraRegulamTeatro come attore, partecipando al programma di ricerca teatrale del Grotowski Institute (Wroclaw, Polonia) per la messa in scena de “ Le serve” di J. Genet.

Esperienze Teatrali:

Nella sua personale indagine di un teatro fisico incontra maestri, registi e pedagoghi, attraverso esperienze lavorative, quali: Nicolaj Karpov, Eugenio De Mello, Roberto Lou, Shurta Fasan, Mamadou Dioume, Rossana Rossena, Luigi Morini, Marcella Fanzaga, Angela Belmondo, Vincent Cacialano e Alan Mc Dermott, Luis Toreou, Enrico Bonavera, Eugenio Allegri, Roberta Carreri, David Zachowsky, Raul Iaiza.

Come attore collabora con diverse compagnie teatrali lavorando in spettacoli quali:

  • “La pazza di Chaillot” regia Sara Mignolli (2009);
  • “Matrimonio per forza” ragia Mamadou Dioume (2009);
  • “Caligola” regia Luigi Morini (2011);
  • “La morte e la fanciulla” regia Omar Mohamed (2012);
  • Partecipa per la messa in scena al Grotowsky Institute (Wroclaw, Polonia) de “ Le serve” di J. Genet regia Raul Iaiza (2013).

Come regista ottiene riconoscimenti e premi del miglior spettacolo – Moby Dick improvvisazione di un viaggio – al “Franco Agostino Teatro Festival” vincendo il concorso nazionale.

Lavora come formatore teatrale con corsi e seminari per ragazzi, adolescenti e adulti.